Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

I bambini grandi dell’aula Azzurra della scuola dell’Infanzia Villa del Ferro, presentano orgogliosi il loro capolavoro: La casetta di Hansel e Gretel (costruita con biscotti, nutella e dolcetti vari…). Ciascuna fiaba presentata in questo progetto, costituisce il modello per un numero. La fiaba è stata utilizzata come contesto per costruire la conoscenza di concetti matematici ( in questo casa il numero due ) con molteplici attività. Grazie alla preziosa collaborazione dell’istruttrice della provincia, durante la lettura di queste fiabe, è stato possibile contemporaneamente seguire le storie anche attraverso il linguaggio dei segni (L.I.S.) per facilitare la comprensione dei testi anche dalla bambina diversamente abile presente in sezione.

SAM_1445 - Copia